Seleziona una pagina

YouTube inserisce la funzione per monitorare il tempo trascorso sul social network

I big del Web promuovono il “benessere digitale”

Dopo i grandi colossi del web Google, Apple e Facebook, adesso anche YouTube (social network dello streaming video) si avvicina al “Digital wellbeing”, ovvero il cosiddetto benessere digitale. L’obiettivo del Digital wellbeing è quello di migliorare il rapporto tra la tecnologia e chi ne fa uso. Questa iniziativa aiuta ad evitare eccessi da parte degli utenti del web che possono manifestarsi con la fruizione incontrollata di applicazioni o con l’utilizzo prolungato di contenuti multimediali.

Le Tool di Google, il digital wellbeing

Google ha dato ampio spazio a questa iniziativa e ha creato un set di funzionalità, per i telefoni Android, che provano a ridurre la “dipendenza” degli utenti da smartphone. All’interno di questa applicazione possiamo trovare vari strumenti:

• La dashboard: contiene al suo interno una serie di informazioni che mostrano quanto e come viene utilizzato lo smartphone (ad esempio quante volte viene sbloccato il telefono, il numero delle notifiche e il tempo di esecuzione delle singole app).

• La modalità Non disturbare avanzata: impedisce al telefono di illuminarsi quando arriva una notifica.

• Wind down: una volta indicate delle fasce orarie, il telefono si imposterà automaticamente in modalità Non disturbare, e lo schermo diventerà in bianco e nero.

• App Timers: questa funzione limita, in base a quanto decide l’utente, il tempo che esso può spendere sulle singole app.

google youtube

Adesso YouTube può dirti quanto tempo passi a guardare video

YouTube, piattaforma web nata nel 2005 e acquistata nel 2006 dall’azienda statunitense Google, ha inserito la nuova funzione che ti consente di sapere quanto tempo passi sul suo sito a guardare video. Grazie a questo aggiornamento gli utenti possono monitorare il tempo trascorso sulla piattaforma per decidere quando è il tempo di disconnettersi per un po’. Le tre categorie che possono esserci utili sono: il tempo trascorso oggi, il tempo trascorso ieri e il tempo totale trascorso su YouTube negli ultimi 7 giorni.

YouTube può anche darti un limite

Oltre a monitorare il tempo trascorso, su YouTube, con questo nuovo aggiornamento, si può impostare anche il tempo massimo da trascorrere sul sito. L’applicazione ci ricorderà di fare una pausa, prima di iniziare di nuovo a guardare video.

Non disturbare, le notifiche “silenziate”

Un’altra funzione del nuovo Youtube, puntato sul benessere digitale, è quella delle notifiche silenziate. Per evitare disturbi del sonno o un uso massiccio del telefono nelle ore notturne, c’è la possibilità di silenziare tutte le notifiche in arrivo (suoni e vibrazioni) tra le 22 di sera e le 8 di mattina.

Come funzione YouTube Time Watched?

Per offrirci questo tipo di informazione (tempo trascorso sul sito, media giornaliera, settimanale ecc.), YouTube si serve della cronologia delle visualizzazioni del sito. Questo significa che, se si eliminano i video nella cronologia o si naviga sul sito in modalità incognita, non verrà calcolato il tempo. Inoltre, vengono conteggiate la cronologia visualizzazioni di YouTube TV e quella di YouTube Music. L’azienda, però, afferma che col tempo vorrà apportare delle modifiche in modo che le visualizzazioni di alcuni tipi d’utilizzo non vengano più tenute in conto.

youtube monitoring video

Ci si aspetta che col tempo tutte le aziende si avvicinino all’iniziativa del Digital Wellbeing. Apple, Google e Youtube l’hanno fatto, chi sarà la prossima?