Seleziona una pagina

Recupero dati hard disk: scopri come

Hard disk danneggiato: quando recuperare i dati è fondamentale

Hai cancellato per sbaglio un file o ti sei ricordato di non aver salvato dei dati importanti prima di formattare il PC? Vuoi recuperare dei video o delle foto per te importanti o che hanno un valore affettivo? Esistono dei programmi o applicazioni che ti possono aiutare col recupero dati hard disk. Se non sei molto bravo al computer e hai paura di aggravare il danno, ti consigliamo di affidarti a professionisti che, con le risorse tecniche e strumentali necessarie, ti aiuteranno al meglio. Se invece vuoi sapere come recuperare i dati dall’hard disk senza aiuto degli esperti, continua a leggere questo articolo.

Hard Disk danneggiato? Non ti disperare, molte volte è possibile recuperare i file

Il tuo hard disk è danneggiato per qualche motivo: è caduto, si è bagnato, ha un problema di tipo elettronico… Come proseguire? Grazie ad alcune applicazioni reperibili gratuitamente in rete, potrai provare a recuperare e salvare i tuoi file e, se il disco rigido non è danneggiato in maniera grave, ci riuscirai.

Recupero dati hard disk danneggiato

Prima di tutto devi essere in possesso di strumento con cui recuperare i file. Uno di questi può essere il programma gratuito (ma un po’ complesso) DataRescue DD: esso ti consentirà di creare delle immagini dei drive danneggiati, ovvero un file unico contenente tutti i dati presenti sul disco di origine. Questa applicazione è utile perché evita di scrivere nuovamente sul disco danneggiato e scansa gli intoppi che si possono avere quando si lavora con un hard disk non più operante al 100%. Una funzione interessante di questo software ti consente di limitare la creazione del file immagine ad aree del disco specifiche impostando nei campi “Start”, “Size” ed “End” il numero di settori o di MB da cui deve partire e fermarsi nelle operazioni di recupero. Una volta terminata la scannerizzazione e recuperati i file nella cartella selezionata, avrai bisogno di un altro programma (come Disk Drill) per trasformare il file contenente tutti i dati in una lista dei file persi. Selezionando uno dei file e cliccando sulla tua tastiera C lo copierai e incollerai all’interno di una cartella sul tuo computer.
Un programma simile a DataRescueDD è Recuva: più facile da usare, gratuito e in italiano. Con questa applicazione ti sarà possibile selezionare il disco che vuoi scansionare e dopodiché tutto quello che dovrai fare è aspettare per circa 7 ore. Alla fine della scansione comparirà una lista dei vari file che sono stati recuperati e, spuntando solo quelli che ti interessano oppure tutti, potrai estrarli dal vostro hard disk danneggiato.

Gli hard disk USB esterni

Se usi spesso degli hard disk USB per archiviare file o trasferire dati da un computer all’altro, ti può essere capitato di cancellare file per sbaglio e preoccuparti perché non riuscivi a recuperarli. Scopri come fare il recupero dati hard disk esterno, così la prossima volta saprai come muoverti.

Come recuperare i dati dal disco rigido esterno

I dispositivi esterni possono essere molto fragili e sono facilmente danneggiabili. Anche in questo caso ci sono degli strumenti che ti aiutano a recuperare i tuoi file. Uno di questi è Data Recovery, disponibile sia per Windows che per Mac. Dopo aver collegato il tuo pc all’hard disk esterno, dovrai selezionare i file che vuoi ricercare nella memoria di quest’ultimo. Il programma farà due tipi di scansioni: la prima è una ricerca superficiale molto rapida, e la seconda è una scansione profonda (“Deep scan”), che consentirà di cercare più file. Alla fine della deep scan il programma ti mostrerà in anteprima la lista dei file recuperati: ti basterà un clic su RECUPERA per procedere al loro salvataggio sull’hard disk interno del tuo computer.

recupero dati hard disk

Se non te la senti e non vuoi rischiare, lasciati aiutare dai professionisti

Più si maneggia un hard disk rotto senza le adatte competenze, più è possibile che il lavoro di data recovery effettuato poi dai professionisti non abbia l’effetto sperato: se non sei un esperto e non vuoi aggravare il danno al tuo hard disk, affidati direttamente alle aziende informatiche che faranno questo lavoro per te. Il costo recupero dati hard disk danneggiato, naturalmente, varia da azienda a azienda. Alcune non indicano il prezzo del recupero e usano la formula “a partire da”, dove il cliente scopre solamente durante il corso della lavorazione eventuali costi supplementari (per i pezzi di ricambio o per la lavorazione in camera bianca). Altre impongono prezzi fissi, che la maggior parte delle volte, sono superiori a quelli effettivi, perché comprendono tutte le possibilità di guasto. E altre ancora calcolano il prezzo in base ad una valutazione del lavoro da fare. Ogni azienda, tuttavia, ha il proprio sito web dove potrai trovare maggiori informazioni o richiedere un preventivo.

Quando perdi dei file o dati importanti, non disperarti. Affidati agli esperti o utilizza tu stesso i programmi sopra citati: con un po’ di impegno e fortuna, riavrai tutto quello a te caro.